MENU

Settembre 1, 2017 Commenti disabilitati su Detox, gli step per depurarsi fino in fondo Views: 668 Alimentazione, Consigli

Detox, gli step per depurarsi fino in fondo

Detox non significa solo dieta, ma anche attività fisica e controllo del proprio stato d’ansia. Ecco qualche consiglio per eliminare le tossine in eccesso. Stanchezza, gonfiore e spossatezza saranno solo un brutto ricordo.

Chi è del partito che in vacanza tutto è concesso, è possibile che al rientro dalle ferie senta la necessità di depurare l’organismo. Al mare o in montagna le tentazioni sono tante, specialmente se non si ha la possibilità di cucinare a casa. Una volta tornati, però, si può seguire una “dieta” detox che aiuti a ritrovare il proprio equilibrio e, perché no, a perdere qualche chilo di troppo. Per farlo basta tenere presente poche regole, senza necessariamente sottoporsi a un digiuno forzato.

Dieta ma non solo, l’approccio è a tutto tondo
Seguire un regime detox significa avere un approccio a 360 gradi. Per stare bene, infatti, non basta controllare la propria alimentazione ma è importante anche tenersi in allenamento, cercare di eliminare al minimo la dipendenza da nicotina, controllare lo stress e le ansie che ci soffocano ogni giorno. Per questo durante il periodo “disintossicante” è consigliabile fare un po’ di attività fisica e eventualmente seguire un corso di yoga o di meditazione.

Detox, i cibi per depurare l’organismo
Dal punto di vista dell’alimentazione, una dieta detox specifica non esiste. Esistono, però, cibi che aiutano a eliminare le tossine in eccesso, spesso causa di stanchezza, spossatezza e gonfiore. I migliori alleati per la depurazione dell’organismo sono fibre e acqua. Dal punto di vista nutrizionale, però, una dieta così composta è carente: per questo la si deve seguire al massimo per un paio di giorni. Gli alimenti che vanno privilegiati in questo lasso di tempo sono frutta e verdura. Ottimi quelli che svolgono una funzione drenante, come ananas, cetriolo, sedano e carciofo e quelli che hanno proprietà antiossidanti. Tra questi ci sono frutti di bosco, frutta secca (noci e mandorle), carote e peperoni. Da inserire nella dieta anche i cereali integrali, molto ricchi di fibre e quindi utili per ristabilire il buon funzionamento dell’intestino. Oltre all’acqua, almeno un litro e mezzo al giorno, spazio a tè verde, smoothies detox e centrifugati. Per garantire un buon apporto proteico, scegliere i legumi e il pesce.

Gli alimenti da evitare
Gli alimenti da evitare sono quelli ricchi di grassi e proteine animali e colesterolo, quindi la carne e i formaggi stagionati in generale. Anche i cibi confezionati, che contengono conservanti e additivi, dovranno rimanere chiusi in dispensa per un po’. Off limits tutto ciò che rientra nella categoria del junk food. Un effetto controproducente lo hanno anche le bevande gassate e zuccherate, gli alcolici e il caffè.

Un esempio di menu detox
Chi decide di seguire una dieta detox può iniziare la giornata con uno yogurt magro, arricchito con dei fiocchi di avena e dei mirtilli rossi. A pranzo può preparare una insalata con finocchi, mele e arance. Come spuntino scegliere uno tra questi cinque frullati estivi per rimanere in forma. E per concludere a cena cucinare il filetto di salmone al cartoccio.

Comments are closed.