MENU

Luglio 30, 2019 Commenti disabilitati su 7 CIBI CHE AIUTANO A MIGLIORARE LA MEMORIA Views: 106 Alimentazione, Curiosità

7 CIBI CHE AIUTANO A MIGLIORARE LA MEMORIA

Un’alimentazione corretta aiuta a far funzionare bene sia il fisico che il cervello, ma sapevate che ci sono degli alimenti in grado di fare la differenza per le capacità mnemoniche? Oggi vi parliamo dei 7 cibi che aiutano a migliorare la memoria.

1) Cioccolato fondente: oltre a essere un cibo che migliora l’umore, il cioccolato fondente ha il grande vantaggio di favorire la circolazione sanguigna al cervello e, di conseguenza, migliorare le facoltà mnemoniche.

2) Mirtilli, fragole e bacche di açai: i mirtilli sono alimenti ad alto contenuto di flavonoidi, degli antiossidanti che incentivano la concentrazione e la memoria. Un altro aspetto positivo dei mirtilli, che accomuna anche le fragole e le bacche di açai, è la presenza di proteine che attivano un meccanismo in grado di eliminare le tossine che provocano la perdita di memoria.

3) Noci: le noci sono l’unico alimento nella categoria della frutta secca a contenere l’acido alfa linolenico, che migliora le capacità di apprendimento, favorisce la buona memoria e regola la coordinazione motoria.

4) Olio d’oliva: l’olio d’oliva, di avocado e il burro di arachidi hanno in comune il fatto di essere grassi monoinsaturi, ovvero grassi buoni. Inoltre contengono la vitamina E, che protegge le cellule nervose e i neuroni e favorisce la buona memoria.

5) Pesci grassi (sardine e salmone): gli omega-3 contenuti nei pesci grassi come le sardine e il salmone non solo sono ottimi per l’organismo ma sono anche un aiuto naturale per la memoria.

6) Verdure a foglia verde: assumere un quantitativo giornaliero di verdure a foglia verde, o comunque introdurle nel regime alimentare quotidiano, rallenta il declino della memoria e aiuta a mantenere la mente fresca.

7) Vino rosso: se è vero che il resveratrolo è un ottimo alleato per una pelle bella e sana, i suoi effetti non sono da meno sul cervello, aiutando a preservare la buona memoria in età avanzata. L’unica avvertenza è non esagerare.

Comments are closed.